/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

DAL 13 GENNAIO 2018 PER PRELIEVI SENZA CONSENSO LA FRANCHIGIA È DI EURO 50,00 ANZICHÈ 150,00

Di

DAL 13 GENNAIO 2018 PER PRELIEVI SENZA CONSENSO LA FRANCHIGIA È DI EURO 50,00 ANZICHÈ 150,00

Per le somme prelevate senza consenso e senza responsabilità da parte del cliente da Bancomat, Poste Pay, Conti correnti, dopo il reclamo e il ricorso tramite ABF – Arbitro Bancario Finanziario, è possibile ottenere il rimborso delle somme con una franchigia massima di € 50,00 (importo modificato dal 13 gennaio 2018 – ex articolo 12 co. 3 del DLGS 11/2010 come modificato dal DLGS 218/2017).

Ricordiamo che per somme prelevate senza consenso da Bancomat, Poste Pay, conti correnti è necessario:
– bloccare il conto/carta/bancomat
– fare denuncia a Polizia/Carabinieri
– richiedere il rimborso delle somme all’Istituto tramite raccomandata a/r
Dopo 30 gg. se la Posta o la Banca non risponde o nega il rimborso è possibile fare ricorso tramite l’ABF – Arbitro Bancario Finanziario, prima di adire le vie legali. Fatti aiutare da un’Associazione di Consumatori, che ti saprà aiutare a ottenere il rimborso.

Commenta